Bentornati alla rubrica sportiva dedicata alla Serie A di Calcio a Cinque del Csi Macerata! Il sesto turno del campionato, tenutosi la scorsa settimana, ha visto disputarsi la partita tra il Castrum Lauri di Loro Piceno e la Treiese, giocatasi al Centro Polivalente di Loro Piceno. La gara è terminata con un pari: gli ospiti hanno infatti livellato il punteggio all’ultimo minuto di gioco disponibile, in pieno extra time.

Ma andiamo con ordine: nella prima frazione di gioco si dimostrano più concreti i loresi, bravi nel saper resistere ad un primo iniziale assalto della Treiese ed ancor più bravi nel prendere per mano la partita, conducendola su binari a loro favorevoli. Incoraggiati da una prova imprecisa e nervosa degli ospiti, i padroni di casa aprono le danze sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Massimi e, pochi minuti più tardi, centrano il raddoppio con Ercoli, nuovamente sugli sviluppi di un corner. Il doppio svantaggio sembra scuotere la Treiese, che, seppur soffrendo i contropiedi dei locali, i quali scheggiano la traversa con Forti, ottimamente liberato da Mochi davanti a Pettarelli, iniziano ad affacciarsi con frequenza sempre più alta dalle parti di Contigiani, abile nel neutralizzare le conclusioni pericolose di Gianfelici, Micucci e Branchesi.

Nel secondo tempo gli ospiti aumentano vertiginosamente i giri del motore, costringendo Contigiani agli straordinari. Leonori e Cardini mettono alla prova diverse volte le abilità dell’estremo difensore del Castrum Lauri, mentre, dall’altra parte del campo, ci provano Vecchi e Carradori ad aumentare il divario tra le due formazioni, senza però riuscirci. Anzi, sono proprio i treiesi a trovare a trovare la via del goal con Leonori. La partita si scalda, nonostante l’atmosfera fredda di Loro Piceno, ed è viva fino all’ultimo minuto di gioco, durante il quale Micucci trova il pareggio su calcio di rigore.

Michele Pinciaroli, nuovo allenatore del Castrum Lauri, non salta certo di gioia per il pari: “Abbiamo giocato una prima frazione positiva, che ci ha permesso di arrivare in vantaggio all’intervallo; sapevamo che nella ripresa la Treiese avrebbe fatto di tutto per segnare, Contigiani ha infatti effettuato diverse parate importanti. Il nostro unico rammarico è quello di non aver saputo sfruttare le occasioni che abbiamo avuto nella ripresa per chiudere definitivamente il match. L’obiettivo di questa stagione sarà quello di riscattarci dall’annata precedente, in cui ci siamo salvati all’ultima giornata, e portare avanti un’idea di gioco corale e propositiva, che, in queste prime giornate di campionato, ho già visto applicata in campo dalla squadra. Sfortunatamente non abbiamo ancora raccolto quanto seminato, ma sono fiducioso per il futuro. Il mio doppio ruolo di allenatore e giocatore? Fino allo scorso anno giocavo nella formazione che partecipa alla Serie C1 della Figc, venendo ad aiutare di tanto la squadra della Serie A del Csi. Poi, questa estate, la società mi ha chiesto di sostituire Mauro Sisti, ora al San Ginesio Futsal, ed io, considerando anche che non mi sentivo in grado di sostenere ulteriormente i ritmi alti dei campionati federali, ho accettato con entusiasmo. Se ce ne sarà bisogno scenderò in campo anche io, ma lo farò nella misura in cui sarà strettamente necessario, non voglio togliere spazi a giocatori più tecnici e più giovani di me.

Fabio Morichetta, tecnico della Treiese, analizza le luci e le ombre della sua squadra: “Considerato il risultato parziale al termine del primo tempo, che ci vedeva sotto di due goal, ritengo il pareggio un risultato positivo. Ritengo invece negativo il fatto di aver preso due reti da calcio d’angolo, nei frangenti iniziali della partita siamo stati forse poco lucidi. Non direi però che il primo tempo è stato totalmente da buttare via, dopo essere andati in svantaggio abbiamo avuto una reazione orgogliosa che ci ha permesso, grazie anche a degli adattamenti tattici, di risalire la china. Credo che finora stiamo disputando un campionato positivo, siamo secondi a tre lunghezze dalla prima della classifica, l’Evolution di Civitanova Alta, pur avendo perso qualche punto per strada; la sconfitta che abbiamo subito proprio contro i civitanovesi è ancora molto indigesta, soprattuto per come è arrivata.

E con questo è tutto! L’appuntamento si rinnova alla prossima settimana, con la cronaca della gara tra i Free Monkeys ed il Grottaccia!

Lascia un commento

  • La Foto (141)
  • Lavoro (175)
  • Macerata (1.504)
  • MenSana (27)
  • Missioni (22)
  • Mondo (1)
  • Montefano (12)
  • Musica (20)
  • News (2.978)
  • Politica (81)
  • Pollenza (47)
  • Pop Corn (31)
  • Programmi (23)
  • Quaresima (57)
  • Recanati (591)
  • Regione (314)
  • Reportage (28)
  • Rubriche (16)
  • Rugby (16)
  • Salute (240)
  • Scuola (417)
  • Sinodo (3)
  • Sisma (292)
  • Social (591)
  • Società (1.193)
  • Sport (531)
  • Tolentino (407)
  • Treia (272)
  • Unimc (253)
  • Video (2.023)
  • Volley (234)