La foto simbolo della vittoria della Repubblica

Ha il volto di una donna come il nome femminile di repubblica quella che è diventata un’icona della festa. E’ l’immagine di una splendida, sorridente e anonima donna chiamata a impersonare la gioventĂą e la speranza di un Paese che guardava avanti dopo il fascismo e la guerra, un simbolo nel ricordare che la repubblica nasce con il contributo anche del voto femminile. Chi era quella donna che troviamo nei libri di storia e non solo? La foto fu pubblicata per la prima volta il 15 giugno del 1946 sulla copertina del settimanale Tempo. Il fotografo è Federico Patellani autore del manifesto del fotogiornalismo. E si deve a due giornalisti, Mario Tedeschini Lalli e Giorgio Lonardi la ricerca per svelare il nome della donna volto della Repubblica Italiana. Per ottenere quell’immagine conosciutissima il fotografo aveva fatto scattare 41 volte la sua Leica, come si vede dai provini conservati nell’archivio di Patellani presso il Museo della Fotografia contemporanea di Cinisello Balsamo. Lei è Anna Iberti aveva 24 anni. Dopo le magistrali aveva insegnato brevemente e in quel momento lavorava come impiegata nell’amministrazione del quotidiano socialista Avanti! Il padre Alberto, caporeparto in una delle fabbriche automobilistiche milanesi era un vecchio socialista. Con la scissione del Partito Anna passò a lavorare per l’UmanitĂ  organo del partito socialdemocratico e incontrerĂ  Franco Nasi che era capocronista del giornale con il quale si sposò nel giugno 1949. Le figlie racconteranno che, anche dopo aver lasciato il lavoro, la signora Anna mantenne sempre un forte interesse sociale, impegnandosi, ad esempio, come volontaria per i progetti del CAM, il Centro ausiliario per i problemi minorili.
Non si sa esattamente come Patellani sia arrivato a chiedere ad Anna Iberti di posare per la foto del referendum. Del resto è una storia curiosa che si svolge tutta dentro il mondo del giornalismo, per la copertina di un settimanale un giornalista fotografa l’impiegata di un giornale, a sua volta futura moglie di un giornalista. Una foto emblema della repubblica scattata da un fotografo monarchico.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments