Al via da oggi alla Domus san Giuliano di Macerata il 29° International Musical Friendship, il gemellaggio tra varie scuole di musica europee, che vede in prima linea la partecipazione della Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio.

Il gemellaggio, nato dall’amicizia tra alcuni musicisti, si è sviluppato negli anni coinvolgendo ad oggi oltre 120 ragazzi provenienti da Limburg e Gruwal (Germania), Swidnica (Polonia), Jelgava (Lettonia), Cremona, Macerata e Uglitsch (Russia), ma quest’ultimi, a causa della pandemia da Covid 19, quest’anno non parteciperanno al meeting.

“Felici di accogliere in città tanti giovani musicisti – interviene l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta -, aprire i nostri palazzi e mettere in sinergia le migliori eccellenze della città per una reale promozione della cultura, dell’educazione e degli spazi ad essa dedicati.”

In questi giorni e fino al 16 agosto i giovani, guidati da un team di 18 insegnanti, saranno impegnati in prove d’orchestra e musica da camera ma le giornate li vedrà condividere anche momenti ludici e conviviali, occasioni importanti per conoscere e scoprire la cultura delle varie nazioni europee coinvolte e le loro tradizioni musicali.

In questo ambito il prossimo 14 agosto, alle 21.15, alla Domus san Giuliano è in programma il concerto finale dell’International Musical Friendship aperto al pubblico, con prenotazione obbligatorio e possesso del Green Pass. Per informazioni e prenotazioni gli interessati devono inviare una mail  a musicamaceratacivica@gmail.com o telefonare al 320 9184169.

Ma quello del 14 agosto sarà solo il primo di cinque concerti patrocinati e sostenuti dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata. Infatti, in occasione del campus dell’Orchestra nazionale del Sistema, l’orchestra Sinopoli diretta da Carla Del Frate, che quest’anno si terrà a Macerata dal 24 al 30 agosto e che ospiterà 40 ragazzi provenienti da tutta Italia, sono previsti altri quattro appuntamenti: il 27 agosto a Palazzo Buonaccorsi, il 29 all’Orto dei Pensatori e infine il 5 e 12 settembre all’interno di due palazzi storici della città.

El Sistema, come noto, è un’ esperienza unica ed originale, un modello didattico musicale, ideato e promosso in Venezuela da José Antonio Abreu, che consiste in un sistema di educazione musicale, diffusa e capillare, con accesso gratuito e libero per bambini e ragazzi di qualsiasi provenienza, un metodo di socialità e di educazione attraverso la musica basato sulla pratica musicale di gruppo, unendo alla relazione umana,  la condivisione artistica e il senso di responsabilità reciproca, così che i bambini ed i ragazzi possano già crescere in una dinamica di rapporti positivi imparando insieme anche la musica.

Il Sistema è presente a Macerata dal 2012 ed ha al suo attivo diverse orchestre dai 4 ai 18 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments