Al Giglio Opera Festival arriva “Recital CanTANGO”

Dopo la serata di apertura del Gigli Opera Festiva, dedicata all’omaggio a Gigli ed ai quattro più grandi tenori del XX secolo, il palcoscenico naturale di piazza Leopardi si appresta ad ospitare mercoledì 11 agosto il suo secondo appuntamento, dove il grande tenore Fabio Armiliato noto e apprezzato in tutto il mondo per la sua voce eccezionale, racconta e canta, dando vita ad una performance di altissimo profilo musicale che dà lustro a una meravigliosa forma d’arte: la Canzone del Tango.

“RecitaL CanTANGO: Opera e Tango da Gardel a Piazzolla” con il corpo di ballo Los Guardiola vede sul palco “l’Alma del Tango” Chiara Giudice, voce soprano, al pianoforte Fabrizio Mocata. Sul palco anche Pablo Fabian Yamil al bandoneon e Alessio Menegolli al contrabbasso .

RecitaL CAnTANGO” è il progetto del tenore Fabio Armiliato che nasce dall’incontro col pianista e arrangiatore di Tango Fabrizio Mocata.

L’idea prende le mosse dalla passione di entrambi per il tango, unendovi l’opera lirica, in un abbraccio ideale con una nuova idea di spettacolo che si presenta anche come un virtuale “contenitore” per parlare degli avvenimenti storici e dei personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, molti dei quali di origine italiana, che hanno dato vita e lustro a questa meravigliosa forma d’Arte all’inizio del secolo scorso: la Canzone del Tango.

“RecitaL CanTANGO viene proposto proprio per approfondire il legame tra l’Opera e il Tango, con l’idea di coniugare il BELCANTO e il TANGO soprattutto nel nome di grandissimi personaggi e interpreti che nella loro arte vocale ci mostrano il denominatore comune di un’arte vocale fondata sul “recitar cantando”, che è considerata da sempre la radice del melodramma (l’Opera lirica) e di tutta la poesia in musica e che è ci ha suggerito anche il titolo del nostro progetto, attraverso un semplice ma eloquente gioco di parole.

Fabio Armiliato, tenore noto e apprezzato in tutto il mondo per la sua voce eccezionale, artista eclettico che in Recital CanTango racconta, balla, canta, dando vita ad una performance di altissimo profilo musicale che dà lustro a questa meravigliosa forma d’arte: la Canzone del Tango.

L’idea di Recital CanTango prende le mosse dalla passione di Armiliato e Mocata per il tango quale “bene culturale immateriale”, da poco più di un decennio inserito dall’Unesco nel patrimonio dell’Umanità.

Il ballo della seduzione risale al principio del Novecento quando sulle sponde del Rio della Plata giungevano immigrati europei tra i quali italiani, tedeschi e spagnoli che mescolavano le loro culture a quelle delle popolazioni locali e delle comunità di origine africana del Centro America. La musica e il ballo sono il risultato di una miscela di ritmi e melodie con una forte componente nostalgica e sentimentale che contribuisce a rendere questo genere musicale unico e amatissimo in tutto il mondo.

Musica, ballo, ma anche cultura, modo di vivere. Il tango è un mondo, il mondo delle milonghe, quello del turismo “tanguero”, degli alberghi tematici, delle scuole di ballo, dello scambio di idee, dell’incontro nel rispetto della diversità. Il tango ha saputo unire universi distanti, come, in questo recital, il mondo dell’opera lirica a quello della danza argentina.

Biglietteria preso il Teatro Persiani dalle ore 17-19:30  tel. 0717579445 

Online https://www.vivaticket.com/it/biglietto/recital-cantando-con-fabio-armiliato/161050 

Prenotazione obbligatoria.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments