A scuola stop alla dad per i vaccinati e quarantena ridotta

La certificazione verde per chi ha ricevuto 2 vaccinazioni più il booster o poi è guarito dal covid non ha scadenza

Da www.avvenire.it

Ci sono nuove regole, più semplici, per la scuola in materia di covid, quarantene e didattica a distanza. Ma anche c’è anche lo stop alle restrizioni per i vaccinati in zona rossa e sulla durata del greenpass.

Il Comitato tecnico scientifico ha stabilito le nuove linee di comportamento e nel pomeriggio di oggi c’è stato il via libera da parte del Consiglio dei ministri con l’approvazione di un decreto.

È di soli 6 articoli il nuovo decreto Covid, approvato dal Consiglio dei ministri. Il provvedimento, oltre che i materia di scuola, interviene sulla durata del green pass per chi ha fatto il booster e per i guariti che hanno ricevuto una, due o tre dosi di vaccino (per i primi continuerà a durare 6 mesi). Cambiano anche le norme per gli stranieri e per la zona rossa. Le nuove regole scatteranno dal giorno dopo la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Scuola

La quarantena deve passare da 10 a 5 giorni per i ragazzi che risultano avere avuto un contatto stretto con un positivo ma non sono vaccinati. Esattamente come già avviene per chi gli adulti vaccinati e guariti da più di 120 giorni. È questo l’orientamento espresso dal Comitato tecnico scientifico chiamato ad esprimere un parere sulla gestione dei casi di positività in ambito scolastico.

Invece chi ha completato il ciclo vaccinale o è guarito da meno di 4 mesi non deve invece fare la quarantena. Gli studenti che hanno avuto contatti stretti con positivi, se vaccinati entro 120 giorni o guariti, non devono, quindi, andare in dad ma basta l’autosorveglianza, con l’indicazione di indossare mascherine Ffp2.

Diversa la situazione per le scuole materne, dove le classi saranno chiuse non più al primo caso di contagio ma al quinto.

Il green pass

Chi ha fatto la dose booster di vaccino e chi si è contagiato dopo aver fatto due dosi ed è guarito avrà il green pass illimitato. Non sono previste ulteriori vaccinazioni booster.

Zona rossa

In zona rossa spariscono le limitazione per chi ha completato il ciclo vaccinale

La Lega si dissocia sulla scuola

I ministri della Lega in Consiglio dei ministri non hanno partecipato al voto delle nuove norme Covid su Dad e quarantene a scuola, inserite nel decreto approvate in Cdm. I leghisti hanno spiegato, a quanto si apprende, di aver deciso di non votare perché quelle norme “discriminano i bambini non vaccinati”.

Avanti nel percorso di riapertura

“Nelle prossime settimane andremo avanti su questo percorso di riapertura. Sulla base dell’evidenza scientifica, e continuando a seguire l’andamento della curva epidemiologica, annunceremo un calendario di superamento delle restrizioni vigenti”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, aprendo il Consiglio dei ministri

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments