La Polizia locale di Macerata sequestra un motorino. Targa rubata, non aveva assicurazione e revisione

Nel corso di un’operazione di controllo, una pattuglia della Polizia locale di Macerata ha fermato, in viale Trieste, il conducente di un ciclomotore, mezzo risultato privo di assicurazione e revisione. L’uomo, inoltre, sprovvisto di qualsiasi documento di riconoscimento è stato accompagnato in Questura per poterne accertare l’identità.
“Sono molto soddisfatto delle operazioni di controllo sul territorio organizzate in sinergia con le altre forse dell’ordine – interviene l’assessore alla Sicurezza Paolo Renna – che mirano alla sicurezza dei cittadini. PiĂą riusciamo a presidiare la cittĂ  piĂą preveniamo i diversi tipi di reato”.
Le verifiche degli agenti si sono spostate poi sul ciclomotore di cui lo stesso conducente non ha saputo fornire indicazioni sulla proprietĂ  riferendo che gli era stato dato da un soggetto di cui non ricordava il nome.
Il veicolo, di conseguenza, è stato sottoposto a fermo e sequestro amministrativo. La targa è risultata essere intestata a una signora di Ancona che, raggiunta da una pattuglia del Comando di Polizia locale del capoluogo dorico, ha riferito agli agenti di aver ceduto il ciclomotore anni prima per procedere alla vendita. In realtà però così non è stato. La targa infatti, dal 2014, è risultata essere stata sottratta da ignoti.
La proprietaria del mezzo si è così recata al Comando di Polizia Locale di Macerata per sporgere formale denuncia e querela per il furto della targa ed esporre i fatti. Di conseguenza il ciclomotore, già sotto sequestro amministrativo, verrà sottoposto anche a sequestro penale.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments