La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è ripartita sabato 26 novembre senza le restrizioni determinate dal Covid degli ultimi due anni: una giornata resa possibile dai tantissimi volontari che si sono coinvolti in un gesto di solidarietà capace di educare alla carità e  di costruire. Si sono ritrovati fianco a fianco ad invitare alla colletta e a sistemare il cibo nei vari scatoloni volontari di tutte le fasce di età, dai bambini delle elementari a pensionati, studenti e  appartenenti a  diverse associazioni e movimenti.

Nonostante  una situazione di evidente difficoltà economica, le quantità raccolte in tutta Italia siano state circa 6.700 tonnellate, 51 tonnellate nei 93 supermercati della provincia di Macerata e 215  nella Regione Marche. Al magazzino della ditta CHR Ciccioli Helvia Recina trasporti di Piediripa, Macerata,una squadra di giovani ha scaricato le centinaia di scatoloni provenienti dai quasi cento supermercati e li ha caricati sui due TIR diretti al magazzino del Banco alimentare di San Benedetto, da cui ogni mese verranno prelevati gli alimenti dalle associazioni caritative di Macerata e provincia per la mensile distribuzione alle famiglie in difficoltà.

La Colletta si può proseguire online sulle piattaforme Amazon, Carrefour, Easycoop e Esselunga: un’ulteriore occasione per sostenere chi si trova in difficoltà.

Il Banco Alimentare  ringrazia tutti coloro che hanno donato e quelli che con il loro  impegno e il loro sacrificio hanno reso possibile il manifestarsi di una così grande condivisione e solidarietà.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments