“Intervalliva Sforzacosta-Macerata e, la novit√†, collegamento con Villa Potenza, un ‚Äúuno-due‚ÄĚ che¬†mette al tappeto ogni dubbio sulla realizzazione di opere attese da decenni dai cittadini maceratesi e da¬†chi studia e lavora nel capoluogo, opere che nessun governo di centrosinistra, n√© a Macerata e n√© in¬†Regione √® stato in grado di scaricare a terra in svariati decenni‚ÄĚ. Ad annunciarlo √® il sindaco di Macerata¬†Sandro Parcaroli. Oltre agli 83,4 milioni di euro per l‚Äôintervalliva, a Macerata andranno ulteriori 25¬†milioni di euro per la bretella di collegamento Macerata-Villa Potenza.¬†‚ÄúSulla prima opera c‚Äô√® il sigillo del Cipess, il Comitato presieduto dalla Presidente Giorgia Meloni¬†incaricato ad approvare i singoli progetti del programma delle Infrastrutture Strategiche nazionali, che¬†nella seduta del 27 dicembre scorso ha dato disco verde al progetto definitivo di un‚Äôopera che completa¬†un tratto importante della Quadrilatero: il collegamento tra la SS 77 Civitanova Marche-Foligno al
capoluogo di provincia ‚Äď ha proseguito il primo cittadino -. Intervento da 83,4 milioni di euro, destinato¬†a realizzare due lotti: il primo, dallo Svincolo Campogiano sulla SS 77 fino al bivio de ‚ÄúLa Pieve‚ÄĚ; il¬†secondo, da questo bivio fino a Via Mattei. √ą un tracciato fondamentale anche per la viabilit√† legata al¬†nuovo ospedale cittadino, previsto in localit√† ‚ÄúLa Pieve‚ÄĚ, e per ottimizzare i collegamenti con la vallata¬†del Potenza, anch‚Äôessa destinataria di importanti novit√†‚ÄĚ.

‚Äú√ą, infatti, notizia di ieri l‚Äôinserimento nel bilancio di previsione per il triennio 2023-2025 della Regione¬†Marche, del finanziamento di 25 milioni di euro di fondi regionali per la bretella di collegamento¬†Macerata-Villa Potenza, un passo decisivo per migliorare le infrastrutture di una vallata che, oltre al¬†Centro Fiere, vedr√† presto sorgere il Casello Autostradale tra Porto Potenza Picena e Porto Recanati ‚Äď ha¬†continuato Parcaroli -. Tutto ci√≤ grazie al fondo rotativo di progettazione, giunto oggi a quota 12 milioni¬†di euro, fortemente voluto dall‚Äôassessorato alle Infrastrutture della Regione Marche, grazie al quale sono¬†state stanziate le risorse necessarie per rispondere al fabbisogno di una progettualit√† che mancava da¬†troppo tempo nei bilanci regionali, una progettualit√† che √® la premessa necessaria per la realizzazione¬†delle opere destinate a ricollocare le Marche e le sue province nel gruppo di testa dei territori pi√Ļ¬†dinamici d‚ÄôEuropa‚ÄĚ.

‚ÄúFunziona alla grande la filiera istituzionale tra Comune di Macerata, Regione Marche e governo¬†nazionale per risollevare le Marche ‚Äď ha concluso il sindaco -. Un ringraziamento al Presidente¬†Francesco Acquaroli e all‚Äôassessore alle Infrastrutture Francesco Baldelli, per la grande attenzione nei¬†confronti di Macerata e di un territorio che ha gi√† dimostrato, grazie soprattutto al modello Quadrilatero,¬†come sia possibile puntare allo sviluppo socioeconomico facendo leva sulle infrastrutture‚ÄĚ.

Lascia un commento

  • La Foto (141)
  • Lavoro (175)
  • Macerata (1.504)
  • MenSana (27)
  • Missioni (22)
  • Mondo (1)
  • Montefano (12)
  • Musica (20)
  • News (2.978)
  • Politica (81)
  • Pollenza (47)
  • Pop Corn (31)
  • Programmi (23)
  • Quaresima (57)
  • Recanati (591)
  • Regione (314)
  • Reportage (28)
  • Rubriche (16)
  • Rugby (16)
  • Salute (240)
  • Scuola (417)
  • Sinodo (3)
  • Sisma (292)
  • Social (591)
  • Societ√† (1.193)
  • Sport (531)
  • Tolentino (407)
  • Treia (272)
  • Unimc (253)
  • Video (2.023)
  • Volley (234)