Lega Volley e Pallavolo Macerata presentano la Final Four della Del Monte Coppa Italia di Serie A3

Si tratta della seconda edizione di una fase finale di Del Monte Coppa Italia di Serie A3, la prima con la formula della Final Four, ed è stata presentata dal Presidente della Lega Volley Massimo Righi, il Presidente e il General Manager della Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli e Francesco Gabrielli, con la presenza del Sindaco di Macerata Sandro Parcaroli e l’Assessore allo Sport Riccardo Sacchi, e gli interventi del Direttore Generale dell’Università di Macerata Mauro Giustozzi, del coach della Med Store Tunit Macerata Flavio Gulinelli e del Capitano Simone Gabbanelli

Stamattina si è tenuta alla Gran Sala Piero Cesanelli, all’interno dell’Arena Sferisterio, la conferenza stampa che ha raccontato la due giorni di grande volley che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 al Banca Macerata Forum. Si tratta della seconda edizione di una fase finale di Del Monte Coppa Italia di Serie A3, la prima con la formula della Final Four, ed è stata presentata dal Presidente della Lega Volley Massimo Righi, il Presidente e il General Manager della Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli e Francesco Gabrielli, con la presenza del Sindaco di Macerata Sandro Parcaroli e l’Assessore allo Sport Riccardo Sacchi, e gli interventi del Direttore Generale dell’Università di Macerata Mauro Giustozzi, del coach della Med Store Tunit Macerata Flavio Gulinelli e del Capitano Simone Gabbanelli. All’interno del suggestivo scenario offerto dalla Gran Sala Piero Cesanelli, con alle spalle l’ambito trofeo della Del Monte Coppa Italia di Serie A3, la moderatrice Tiziana Tiberi ha presentato l’evento dando la parola al Sindaco Parcaroli, “Come amministrazione siamo orgogliosi di ospitare questa due giorni di grande pallavolo.

Ringrazio il Presidente Massimo Righi per la presenza e so che sarà con noi per tutto il weekend. La Final Four è una bellissima opportunità per la città e spero di poter vedere il palazzetto pieno di tifosi, invito anche la stampa a darci una mano per riempirlo, nello spirito sportivo: mi piacerebbe che il pubblico di casa applaudisse anche le squadre avversarie. Lo sport fa parte della tradizione di Macerata, che nel 2022 è stata Città Europea dello Sport, e rappresenta un efficace veicolo di messaggi importanti per i giovani”. Il Presidente della Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli ha quindi raccontato il lungo percorso fatto dalla società, “Sono quasi 40 anni di attività e di sacrifici. Siamo orgogliosi di questo cammino e di aver portato a Macerata le finali di Del Monte Coppa Italia, è un grande impegno e stiamo facendo il massimo per garantire il successo della manifestazione. Nei prossimi giorni arriveranno le altre squadre, gli alberghi della città saranno pieni e Macerata tornerà a respirare l’aria di un grande evento di pallavolo. Saremo anche protagonisti sul campo con la nostra squadra e per i ragazzi è importante giocarsi il trofeo davanti al proprio pubblico. Mi unisco quindi all’invito del Sindaco, vi aspettiamo al Banca Macerata Forum”.

“Ringrazio per l’ospitalità in questo luogo meraviglioso”, ha esordito il Presidente della Lega
Volley Massimo Righi, “È il primo anno che affidiamo l’organizzazione delle finali di Del Monte Coppa Italia Serie A3 all’esterno, è un attestato di grande stima per la Pallavolo Macerata e la città. Sarà un evento di ottimo livello, la Serie A3 è un campionato importante, tra i più importanti nel mondo della pallavolo”, ha raccontato il Presidente, che ha poi spiegato la scelta della diretta gratuita su YouTube, “Vogliamo dare il massimo della visibilità all’evento, la Serie A3 è un campionato giovane e va lanciato, non volevamo riservare la Final Four soltanto agli appassionati ma rendere la manifestazione disponibile a tutti per allargare lo spettro dei possibili spettatori. Inoltre stiamo lavorando per portarne il più possibile al palazzetto”, la diretta sarà anche supportata da videocamere aggiuntive, “Per un allestimento superiore alla Serie A3, arricchito poi dal campo tricolore”.

Il Presidente Righi ha chiuso l’intervento ricordando la crescita del movimento pallavolistico italiano, “Siamo uno sport importante, ci manca un po’ di consapevolezza e dobbiamo migliorare nel far riconoscere il nostro valore, che non sempre viene percepito in Italia. La pallavolo ha un potenziale enorme e lo dimostra il numero di tesserati raggiunto, che ha superato i dati precedenti alla pandemia dovuta al Covid”. “Macerata eccelle nello sport”, ha ricordato l’Assessore allo Sport Riccardo Sacchi, “Siamo orgogliosi di essere rappresentati dalla Med Store Tunit nella Final Four di Del Monte Coppa Italia e questo evento conferma quanto è importante lo sport per l’amministrazione. Darà grande visibilità alla città e sono particolarmente contento del palcoscenico che ci ospita oggi in quanto lo Sferisterio nasce per ospitare la palla al bracciale, si tratta quindi di una sorta di palazzetto dello sport ante litteram”. Francesco Gabrielli, General Manager della Pallavolo Macerata, ha spiegato l’importanza degli sponsor che hanno sostenuto l’evento, “Il merito è anche loro, dei nostri partner che hanno creduto in noi e nel nostro progetto. Il loro aiuto è inestimabile e ci tengo a citare in particolare Campetella, Audison, Associati Fisiomed, Axore, Flux, Numana Blu e Med Store Tunit, che sostengono la Final Four insieme ai partner della Lega Volley”. Ha parlato quindi il Direttore Generale dell’Unimc Mauro Giustozzi, “Siamo orgogliosi di essere vicini alla Pallavolo Macerata in quest’avventura, che conferma la grande passione di questa società e ha permesso di portare in città un evento storico. È un segnale importante la presenza della Lega Volley e dell’amministrazione, si tratta di un’iniziativa che può dare tanto a Macerata e quindi anche all’Università”.

Il coach della Med Store Tunit Flavio Gulinelli ci ha tenuto a ringraziare la società “Per
averci permesso di giocare questa manifestazione in casa, su un tappeto tricolore che sarĂ 
un’emozione grande per tutti. Noi ci metteremo tutto quello che possiamo perché l’evento possa riuscire nel migliore dei modi, sia per quanto riguarda il pubblico sia per il risultato: non ci nascondiamo dietro la pretattica, abbiamo organizzato questa Final Four per raggiungere il miglior risultato possibile. Abbiamo fatto un passo importante prendendoci la qualificazione sul campo di Fano, che al momento occupa meritatamente il primo posto nel Girone Bianco; ora ci aspettano altre tre squadre di livello e, riprendendo le parole del Sindaco, speriamo che venga tanta gente ad applaudire tutti, ma magari ad applaudire noi più di tutti”. Ha chiuso la conferenza stampa il Capitano Simone Gabbanelli, “È bello esserci e potersela giocare in casa, il pubblico del Banca Macerata Forum può essere la nostra arma in più”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments