Softball: debutto vincente per Macerata con Bollate

Prima partita casalinga del campionato di serie A1 e Macerata Softball coglie la prima vittoria in gara 1 (3-1) contro l’MKF Bollate, una delle big candidate allo scudetto. Le lombarde si rifanno poi in gara 2 (0-2).
Il punto conquistato conferma le buone impressioni dell’esordio a Forlì, dove le maceratesi hanno messo alle strette un’altra delle favorite.
Macerata Softball parte bene sin dal primo inning, quando conquista due basi ball contro Laura Bigatton, lanciatrice partente del Bollate, e capitalizza con un doppio al centro di Chantelle Roberts per i primi due punti messi a referto.
Per metà gara questa è stata l’unica valida messa a segno dalle padrone di casa.
Intanto la lanciatrice di casa Luana Luconi tiene a bada le mazze di Bollate nonostante queste provino a rifarsi sotto nella quarta ripresa con un punto battuto a casa di Gabriela Slaba che vale il 2 a 1.
Nel sesto inning Roberts segna il terzo punto su lancio pazzo di Bigatton e Macerata respinge l’ultimo assalto lombardo per conquistare il successo in gara 1.
La seconda partita vede in pedana le lanciatrici straniere, Chantelle Ladner per Macerata e Gabrielle Plain per Bollate, entrambe australiane.
La Ladner controlla le mazze bollatesi per oltre metà gara, ma la svolta arriva al quinto inning quando un triplo di Bigatton sblocca il risultato per Bollate e raddoppia al sesto con la volata di sacrificio di Elisa Princic, che fissa il punteggio sul 2 a 0 per la formazione ospite.
Ottima la prestazione della lanciatrice lombarda Gabrielle Plain che realizza 16k eliminazioni al piatto concedendo una sola valida a Macerata, realizzata da Giorgia Cacciamani.
Macerata Softball ha schierato le atlete Giorgia Cacciamani, Ilaria Colepio, Emma Fagioli, Chiara Giudice, Elisa Grifagno, Marica Guglielmi, Chantelle Ladner, Marta Lisandroni, Marta Loi, Elisa Lucarini, Luana Luconi, Matilde Migliorelli, Sara Monari, Sofia Porro, Sophia Roberts, Elena Roganti, Michela Serrani, Chiara Severini, Alisya Terrenzio e Gioia Tittarelli. Coach Benito Francia Ventura.
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments