Il Cus Macerata sempre più sensibile e vicino al mondo della disabilità e dello sport per disabili.
La polisportiva si è attivata in favore della neonata squadra del Baskin, sigla che sta per basket e inclusione, una realtà che è stata istituita nel capoluogo da qualche mese. In pratica in campo vi sono atleti normodotati assieme a giocatori con handicap, le regole sono specifiche e la particolarità è che i canestri sono quattro.
Il Cus si è interessato al Baskin grazie anche alla presenza di suoi ex cestisti ed ha deciso di muoversi concretamente in sostegno donando zaini e borsoni.

Barbara Bacaloni, presidentessa dell’associazione I nuovi amici sport che ingloba al suo interno baskin e karate, esprime il ringraziamento nei confronti del Cus Macerata.
”Durante la pandemia –esordisce- abbiamo avuto l’idea di portare questa inedita disciplina qui a Macerata e pian piano abbiamo sviluppato la cosa e adesso siamo l’unica squadra in provincia. Il Baskin oltre ad essere divertente è ovviamente un momento di socialità importante e grazie al dottor Gentilucci siamo entrati in contatto con il Cus. Ringraziamo l’Ente universitario, in primis il presidente Antonio De Introna, per il dono e il forte incoraggiamento a portare avanti il progetto”.

Lascia un commento

  • La Foto (141)
  • Lavoro (175)
  • Macerata (1.504)
  • MenSana (27)
  • Missioni (23)
  • Mondo (1)
  • Montefano (12)
  • Musica (20)
  • News (2.978)
  • Politica (81)
  • Pollenza (47)
  • Pop Corn (31)
  • Programmi (23)
  • Quaresima (57)
  • Recanati (591)
  • Regione (314)
  • Reportage (28)
  • Rubriche (16)
  • Rugby (16)
  • Salute (240)
  • Scuola (417)
  • Sinodo (3)
  • Sisma (292)
  • Social (591)
  • Società (1.193)
  • Sport (531)
  • Tolentino (407)
  • Treia (272)
  • Unimc (253)
  • Video (2.023)
  • Volley (234)