45° Pellegrinaggio Macerata-Loreto Papa Francesco benedice la Fiaccola della Pace

Questa mattina, in Piazza San Pietro, Papa Francesco ha benedetto la Fiaccola della Pace del 45° Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, che raggiungerà lo stadio Helvia Recina di Macerata sabato 10 giugno, dopo un percorso di circa 300 Km. Dopo l’Udienza Generale Papa Francesco ha salutato personalmente Mons. Giancarlo Vecerrica, ideatore del Pellegrinaggio e Vescovo Emerito della Diocesi di Fabriano-Matelica e con lui i 15 podisti della Fiaccola, accompagnati dalla tedofora, studentessa universitaria, insieme ad una delegazione di volontari. I podisti appartengono a varie società podistiche amatoriali delle Marche e della Puglia. Tra loro erano presenti anche atleti del Centro Sportivo Italiano (CSI) delle Marche e di Roma e, per la prima volta, della Società Sportiva Athletica Vaticana, un cui podista porterà la fiaccola da Piazza S.Pietro a Terni.

“Buon pellegrinaggio, buon pellegrinaggio…”: con queste parole, rivolte a Mons. Vecerrica ed ai presenti, il Papa ha ancora una volta assicurato la Sua vicinanza ai pellegrini della Macerata-Loreto. Mons. Vecerrica ha poi ricordato al Santo Padre le intenzioni di preghiera di questa 45° edizione: il pensiero principale alla pace e agli alluvionati.
La Fiaccola benedetta dal Papa ha così potuto iniziare il suo cammino da piazza S. Pietro.
Arriverà allo Stadio “Helvia Recina” di Macerata sabato 10.

Nella giornata di mercoledì 7 giugno la Fiaccola arriverà a Civita Castellana alle ore 17 in
Piazza Duomo, dopo aver attraversato Morlupo e Rignano Flaminio. La corsa riprenderà poi alla volta di Magliano Sabina, Otricoli e Narni per raggiungere Terni alle ore 19, accolta dalle autorità civili e religiose. Come da tradizione, i podisti della Società podistica Amatori Terni si uniranno ai nostri podisti nell’ultimo tratto, fino al centro di Terni.
Giovedì 8 giugno, uno dei momenti più significativi di quest’anno, la Fiaccola, partita dalla
Parrocchia Nostra Signora di Fatima in Gabelletta di Terni, arriverà ad Assisi, in Piazza San
Francesco, attorno alle ore 17.30. I podisti parteciperanno alla celebrazione liturgica nella Basilica inferiore, pregando in particolare per la pace nei paesi martoriati dalla guerra e per le popolazioni dell’Emilia-Romagna che hanno subito la recente alluvione.

Ad accoglierli Il Vescovo Mons. Domenico Sorrentino e la Sindaca Ing. Stefania Proietti.
Il gruppo sarà ospitato presso il Seminario regionale umbro, il cui Rettore, Don Andrea
Andreozzi allievo di Mons. Vecerrica, è stato recentemente nominato Vescovo di Fano.
Venerdì 9, dopo un gesto di preghiera presso la Tomba di San Francesco, la Fiaccola partirà alla volta di Camerino, per la prima volta sede di Tappa, attraversando Spello, Foligno, Colfiorito e Serravalle. L’arrivo, alla presenza del Sindaco Roberto Lucarelli, è previsto per le ore 17 presso la Chiesa di S.Venanzo. In serata podisti e accompagnatori verranno ospitati dalla Comunità Terapeutica Istituto Croce Bianca di San Severino Marche. Sarà l’occasione per ricordare Padre Igino Ciabattoni, fondatore della Comunità.

Sabato 10 alle la partenza è prevista alle ore 7.30 dalla sede della Croce Bianca di San Severino Marche alla volta di Treia, Appignano, Montefano, per raggiungere Osimo alle ore 12, presso la Basilica di San Giuseppe da Copertino, patrono degli studenti. La comunità Francescana fin dal 2001 ha voluto, con Padre Giulio Berrettoni, già custode della Basilica di San Francesco dal 1989 al 2001, che la fiaccola, prima di giungere a Macerata, sostasse in preghiera davanti alla tomba di San Giuseppe.

Con partenza da Osimo alle ore 15, attraverso Montefano e Montecassiano, l’arrivo allo stadio Helvia Recina di Macerata è previsto per le ore 19.30/20.00

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments