Sono iniziati i lavori di recupero, restauro e rigenerazione dello stadio della Vittoria a Macerata, conosciuto dai maceratesi anche con il nome “Campo Dei Pini”. L’intervento, per un importo di quasi un milione e mezzo di euro, è interamente finanziato con risorse dal fondo “Sport e periferie” ed interesserĂ  il campo sportivo, la struttura storico-architettonica della tribuna con gli spogliatoi e la gradinata, il parco e le mura di cinta.

Al momento sono iniziati i lavori di bonifica del calcestruzzo delle gradinate con idrolavaggio, rasatura, ripristino e pulizia delle superfici imbrattate da graffiti. Seguirà il ripristino delle mura perimetrali esterne anche nelle due campate in cui si è verificato un principio di ribaltamento. Il campo sarà, poi, oggetto di manutenzione straordinaria con integrale rifacimento del manto in erba sintetica e delle panchine che verranno posizionate lungo il lato delle gradinate.

La novità rilevante riguarderà l’allestimento del parco che costituirà un anello completo attorno al campo sportivo e sarà dotato di area giochi, area fitness e benessere e area pic-nic. Sull’intera area verrà inoltre allestito un nuovo impianto di illuminazione e di videosorveglianza.

Andrea Marchiori, assessore ai lavori pubblici di Macerata sottolinea che “Dopo aver approvato il progetto esecutivo ed espletato la gara di appalto, sono stati avviati i lavori lo scorso mese di dicembre, in concomitanza con l’ultimazione della rigenerazione del campo sportivo San Giuliano nel quartiere Pace e sono state completate anche le opere di adeguamento del campo sportivo di Collevario; a dimostrazione – sostiene l’assessore – di quale sia l’impegno concreto dell’Amministrazione nella cura e gestione degli impianti”.

«Con i lavori allo stadio della Vittoria andiamo a recuperare e valorizzare un’area nevralgica di Macerata, simbolica non solo a livello sportivo ma anche sociale», aggiunge l’assessore allo sport Riccardo Sacchi.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments