Maltrattamenti ad un’alunna disabile. Giovedì l’interrogatorio a prof e assistente al tribunale di Macerata

Sono finite ai domiciliari con l’accusa di aver maltrattato una studentessa disabile in una scuola di Tolentino. Giovedì mattina sono previsti gli interrogatori di garanzia per Alessia Cingolani e Marta Morroto, rispettivamente insegnante di sostegno e assistente alla comunicazione della ragazza. Entrambe sostengono che la ricostruzione dei carabinieri non corrisponde alla realt. che si sono sempre prese cura della ragazza le cui condizioni (soffre di autismo) avrebbero reso necessari alcuni comportamenti per evitare che si facesse male o mettesse in difficoltà gli altri alunni. I carabinieri sono partiti da alcune riprese fatte per 15 giorni nell’aula in cui la ragazza era accompagnata durante l’orario di lezione. Registrati insulti, bestemmie, volgarità, minacce e in alcuni casi anche persosse, oltre al disinteresse nei confronti della giovane. Per questo per entrambe sono scattati gli arresti domiciliari.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments