“Sferisterio Inclusivo”, aggiudicato il finanziamento di 499mila euro

Il Comune di Macerata si è aggiudicato il finanziamento di 499mila euro relativo al PNRR, Missione 1 Misura 1 Componente 3 (Investimento 1.2) che permetterà di eseguire interventi di rimozione delle barriere architettoniche, cognitive e sensoriali dello Sferisterio. Il progetto, “Sferisterio Inclusivo”, era stato presentato circa tre mesi fa e in questi giorni il Ministero della Cultura ha pubblicato la graduatoria degli assegnatari.
“Gli interventi permetteranno di migliorare le condizioni di accessibilità fisica, sensoriale e cognitiva in rapporto all’obiettivo della fruizione ampliata quale tema strategicamente rilevante della mission dello Sferisterio in parallelo con un positivo impatto sulla promozione non solo culturale ma anche sociale ed educativa – ha commentato il sindaco Sandro Parcaroli -. Con il progetto “Sferisterio Inclusivo” abbiamo deciso di valorizzare ancora di più un luogo identitario della città”.
L’intervento, redatto dall’Ufficio Tecnico del Comune in collaborazione con il Servizio Welfare e Cultura, permetterà di eliminare i dislivelli esistenti all’ingresso della biglietteria e del corridoio innocenziano – tramite la realizzazione di scivoli mobili – e di realizzare un ascensore che renderà accessibile la gradinata, il primo e il secondo ordine.
L’obiettivo è anche promuovere linee di intervento per il superamento delle barriere cognitive e sensoriali implementando gli strumenti che assicurano la fruizione ampliata di informazioni e conoscenze dei contenuti culturali che consentiranno l’interazione in una logica partecipativa con il supporto di personale formato e qualificato. Il progetto ha visto coinvolti l’Università di Macerata, il Museo Tattile Statale Omero, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Marche, l’Associazione Arena Sferisterio e Sistema Museo.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments