“La vita in musica” è il titolo scelto per l’evento di beneficenza promosso dalla Casa Accoglienza Maceratese o.d.v. presso il giardino della Domus San Giuliano a Macerata. Un appuntamento che l’importante realtà solidale del territorio ha organizzato per raccogliere fondi a sostegno delle proprie iniziative anche grazie alla partecipazione di illustri rappresentanti del mondo della sanità marchigiana e della politica. L’Associazione è infatti impegnata nell’offerta di ospitalità gratuita ai pazienti che effettuano terapie in Day Hospital presso l’U.O. di Oncologia dell’Ospedale di Macerata, grazie anche a una convenzione con l’Azienda Sanitaria Territoriale 3 per le attività di volontariato presso le sue strutture ospedaliere. Altri importanti progetti sono quello denominato “Menomale in Oncologia”, rivolto alla riabilitazione fisioterapica di pazienti che hanno subito un intervento chirurgico per tumore al seno; e “Ritorno alla bellezza”, con il quale si forniscono gratuitamente parrucche dopo il trattamento chemioterapico.

Sulle note del gruppo musicale “Akustico” (Roberta Biagiola, Giacomo Seri e Carlo Vecchioli), la serata ha offerto spunti di riflessione sulle attività della Casa Accoglienza Maceratese alla presenza di oltre cento invitati. Messaggi di incoraggiamento e gratitudine per il servizio svolto dai volontari sono giunti dalla senatrice e segretaria della Commissione Sanità del Senato Elena Leonardi, dal consigliere regionale Pierpaolo Borroni e dal vice sindaco di Macerata Francesca D’Alessandro che ha portato il saluto del sindaco Sandro Parcaroli. Sono intervenuti anche il direttore generale dell’Ast 3, la dottoressa Daniela Corsi (presente anche il direttore amministrativo Milco Coacci), così come dal dottor Nicola Battelli, responsabile dall’U.O. S. di Oncologia dell’Ospedale di Macerata, dal dottor Giovanni Benedetti, responsabile dell’U.O.S. di Oncologia di Civitanova Marche; dal dottor Luca Faloppi, responsabile dell’U.O.S. dell’Ospedale di San Severino; e dottoressa Francesca Orici del Reparto di Ginecologia di Macerata. Presenti alla cena di beneficenza gli assessori del Comune di Macerata Riccardo Sacchi e Paolo Renna con il consigliere comunale Giordano Ripa.

«Questa raccolta fondi ci permette di continuare a porre in essere tutte le nostre attività – ha spiegato il presidente dell’Associazione Claudio Gigli -, per noi è fondamentale fare il punto su ciò che abbiamo fatto in questi anni e su quello che potremo realizzare in futuro grazie al confronto e alla condivisione attivato con le illustri personalità che sono intervenute e che ringrazio per il loro costante supporto». Messaggio condiviso e ribadito anche dalla senatrice Leonardi: «Quello della Casa Accoglienza Maceratese è un modello virtuoso che sta generando solidarietà e buoni risultati – ha detto -, si tratta di un aiuto concreto attivato nei confronti delle persone nel momento in cui sono più fragili o possono sentirsi sole».

Lascia un commento

  • La Foto (141)
  • Lavoro (175)
  • Macerata (1.504)
  • MenSana (27)
  • Missioni (23)
  • Mondo (1)
  • Montefano (12)
  • Musica (20)
  • News (2.978)
  • Politica (81)
  • Pollenza (47)
  • Pop Corn (31)
  • Programmi (23)
  • Quaresima (57)
  • Recanati (591)
  • Regione (314)
  • Reportage (28)
  • Rubriche (16)
  • Rugby (16)
  • Salute (240)
  • Scuola (417)
  • Sinodo (3)
  • Sisma (293)
  • Social (591)
  • Società (1.193)
  • Sport (531)
  • Tolentino (407)
  • Treia (272)
  • Unimc (253)
  • Video (2.023)
  • Volley (234)